Per le famiglie del Burundi

Burundi, Nyamurenza

Il progetto è stato avviato da don Carlo Masseroni e don Massimo Minazzi; ora è portato avanti dalle Suore Operaie di Brescia.

Area di intervento

Sociale

Sostegno alle donne e alle minoranze

Il contesto

In Burundi a causa delle vicende legate alla guerra civile le persone vulnerabili e a rischio sono ancora numerose e spesso il loro unico sostegno viene proprio dai progetti caritativi delle Missioni: sostegno allo studio, sostegno agli orfani, campi di lavoro e aiuto per accedere alle cure mediche e cura delle persone abbandonate il più delle volte anziani o bambini.

Il progetto

I nostri sacerdoti novaresi per anni hanno seguito i fratelli africani, hanno vissuto la miseria della gente che vive in uno dei paesi più poveri del mondo, che a fatica sta cercando di costruire un’esistenza dignitosa, dopo il terribile conflitto tribale che ha fatto migliaia di morti e dato origine ad un flusso di profughi praticamente incalcolabile. Ora sono le suore Operaie di Brescia che continuano l’opera iniziata da don Carlo Masseroni e da don Massimo Minazzi. Qualsiasi offerta sarà utilizzata per favorire la promozione umana e la dignità delle famiglie di un piccolo paese africano così duramente provato.

Come donare

A questo link i riferimenti bancari e postali per chi volesse sostenere con delle donazioni il Centro Missionario Diocesano. Per sostenere questo specifico progetto basterà indicarne il titolo nella causale, segnalando anche nome e cognome del donatore.


I nostri progetti

Tramite una donazione è possibile sostenere le nostre missioni e i nostri progetti..

Nella sezione dedicata, le informazioni sui progetti attualmente in corso nei territori in cui operano i missionari della Diocesi di Novara.